Biorisonanza

bioQuesto metodo terapeutico consiste nell’esposizione a campi magnetici a bassa intensità (più bassi del campo magnetico terrestre in cui viviamo) con emissione delle sole frequenze biologiche dell’organismo, prive di effetti collaterali. Come dimostrano i numerosi studi scientifici, la Terapia Biofisica Medithera ripristina il corretto funzionamento della membrana cellulare (riequilibra il transito ionico, attiva la disintossicazione, il metabolismo, il drenaggio, ecc) i tessuti risultano più ossigenati, la pressione arteriosa si regola e si migliora la microcircolazione sanguigna.

Non si combattono solo i sintomi ma si va alla causa della malattia.

La terapia biofisica può essere utilizzata da tutta la famiglia, dal neonato all’anziano, e la sua azione aiuta a trovare da subito tutta l’energia che serve per affrontare la vita di tutti i giorni: nelle attività domestiche e lavorative ma anche nello studio e in tutte le attività che richiedono impegno mentale e fisico. Alla sera è molto utile per sciogliere le tensioni, eliminare la stanchezza della giornata e raggiungere un buon rilassamento psicofisico per potersi concedere un sonno tranquillo e ritemprante.

Alcuni campi di applicazione:

  • Prevenzione dello stato di salute
  • Terapia del dolore
  • Osteoporosi
  • Terapie osteoarticolari, artrosi, cervicali, ecc.
  • Lombalgie e problemi muscolari
  • Asma e BPCO
  • Gastriti e colon irritabile
  • Regolazione pressione arteriosa
  • Azione antinfiammatoria
  • Accelerazione del processo di guarigione ossea
  • Azione rilassante sulla muscolatura
  • Eliminazione acido lattico
  • Riabilitazione post-trauma
  • Applicazioni in medicina estetica: cellulite post-interventi, anti-aging ecc.

Magnetoterapia  

magnetoterapiaLa Magnetoterapia si basa sui benefici effetti dei campi magnetici pulsati sui substrati biologici. La ricerca scientifica ha dimostrato che campi magnetici caratterizzati da valori corretti di frequenza e intensità inducono il ripristino dello scambio dei nutrienti tra la cellula e l’ambiente esterno, consentendo la riattivazione del metabolismo cellulare. L’applicazione dei campi magnetici innalza la soglia di percezione del dolore, stimola il sistema immunitario e promuove la guarigione delle lesioni ossee e cartilagine.

La Magnetoterapia non è invasiva, è indolore, ed è molto semplice da applicare. Permette di trattare con successo numerose patologie di pertinenza ortopedica. Promuove il rapido miglioramento delle condizioni fisiche generali e accelera il recupero post-trauma.

Le principali indicazioni della Magnetoterapia sono le patologie a carattere ortopedico di origine traumatica. È specificatamente indicata per accelerare la riparazione delle fratture, anche nei casi più difficili e per curare le lesioni tendinee. La Magnetoterapia può essere inoltre impiegata con successo per trattare tutte quelle patologie in cui il metabolismo cellulare è alterato, come nel caso dei disturbi del metabolismo basale. Questa pratica è in grado di agire sia sull’infiammazione che sul dolore e quindi può essere applicata con successo per trattare molte altre condizioni di origine traumatica, come:

  • Ritardi di consolidazione di fratture recenti
  • Osteoporosi
  • Pseudoartrosi
  • Arteriopatieobliteranti
  • Artropatie di natura infiammatoria degenerativa

La magnetoterapia a bassa frequenza ed alta intensità è indicata soprattutto come terapia per la calcificazione ossea ma trova ottimi riscontri nella terapia del dolore e nei trattamenti dei tessuti molli; la magnetoterapia ad alta frequenza o CEMP abbinata alla bassa intensità è indicata nelle terapie del dolore, cicatrizzazioni, edemi e trattamento dei tessuti molli (tendiniti, flebiti, ecc).

La Fisiomed Italia noleggia l’apparecchio per la magnetoterapia – sia a bassa che alta frequenza – in modo da poter effettuare il ciclo di sedute a domicilio. Particolarmente utile nei casi di difficoltà nei spostamenti.

Massoterapia

linfoNonostante la comparsa di numerose tecniche speciali, il fisioterapista non potrà mai fare a meno delle tecniche di base, spesso manuali, che permetteranno il miglior approccio con il paziente. Il massaggio è per definizione: “manipolazione dei tessuti molli a scopo terapeutico”, ed è parte integrante e indispensabile della chinesiterapia, preparando o completando una rieducazione.

La massoterapia ha lo scopo di migliorare la circolazione sanguigna e il trofismo dei tessuti, di favorire l’eliminazione delle scorie e dei depositi di grasso, di restituire mobilità ad arti in caso di lesione a muscolatura ed articolazioni. Trova largo impiego nella patologia muscolare, articolare ed estetica.

Il massaggio avrà effetti su:

  • Circolazione di ritorno (venosa, linfatica, capillare)
  • Muscolo modificandone il metabolismo
  • Sistema nervoso
  • Cute e tessuti sottocutanei

Il fisioterapista dopo un’attenta valutazione del caso potrà applicare la metodica di massaggio più corretta per la risoluzione del problema. Nel corso del massaggio vengono impiegate diverse manovre:
Sfioramento, sfregamento, impastamento, frizioni, vibrazioni.

Si distinguono diverse tipologie di massaggi:

  • Decontratturanti
  • Miorilassanti
  • Linfodrenanti
  • Antistress

Linfodrenaggio 

Il Drenaggio Linfatico Manuale risulta il metodo di intervento più indicato nelle situazioni che contemplano la formazione di edemi, nella ritenzione di liquidi, nella patologia venosa cronica che può nascere a seguito di interventi di chirurgici, nei casi di accumulo di acido lattico e nella patologia dovuta a stress. La tecnica del Linfodrenaggio è stata presentata negli anni Trenta dal Dr.Vodder, il quale, dopo lunghi studi, creò un metodo scientifico per il trattamento del sistema linfatico.

Le tecniche di massaggio di quel periodo non erano sufficientemente adeguate al trattamento e alla manipolazione dei vasi linfatici. Per favorire il deflusso della linfa le tecniche di Linfodrenaggio non usano la forza, ma movimenti ritmici, dolci, ruotanti, aspiranti ed a spirale, in armonia con una corretta respirazione. “Il Drenaggio Manuale della linfa – sostiene il Dr. Vodder – riveste un’importanza primaria per l’acquisizione di un buono stato generale di salute, per la sua azione benefica sui tessuti e per la possibilità che esso offre di utilizzare completamente i valori e le sostanze vitali: linfa nuova significa vita nuova “. Per i suoi effetti antiedematosi e cicatrizzanti, per la sua capacità di potenziamento delle difese immunitarie e di miglioramento della microcircolazione, per la sua azione antalgica, rilassante e rigeneratrice, particolarmente indicato nelle sindromi reumatiche, nelle conseguenze di infortuni, nelle malattie della pelle, negli edemi e nei problemi circolatori.