Scritto da:

Dott. Sara Carando

In una pelle giovane l’attività di rinnovamento compensa quella degenerativa, la pelle invecchia perché con il tempo, i processi di rinnovamento rallentano e non riescono più a compensare gli effetti dei processi degenerativi. L’invecchiamento altera gli equilibri della composizione del derma con conseguente lassità cutanea; intorno ai 30 anni si manifestano le prime rughe d’espressione in corrispondenza della muscolatura mimica facciale, la forza di gravità, agisce inesorabilmente portando in basso le strutture anatomiche che hanno perso tono ed elasticità. Il collagene, sostanza fondamentale, diviene lasso; si deve quindi intervenire per rendere tonica la componente collagenica e ridare compatezza alla cute. Intervenendo sui processi biologici che sostengono i meccanismi d’invecchiamento cutaneo, si ritrova immediatamente luminosità, elasticità,turgore e l’ aspetto del viso appare subito migliore. Un trattamento anti-aging per rinnovare il derma, eliminare la lassità cutanea e distendere le rughe d’espressione esiste: la radiofrequenza.

E’ una tecnologia che permette di riscaldare in modo profondo i tessuti del derma, agendo sulle fibre di collagene; rilasciando calore dall’ interno verso l’esterno,lascia inalterata l’ epidermide, senza effetti collaterali.Questa energia riattiva i processi metabolici, riparativi e anti infiammatori,garantendo risultati stabili e duraturi, perchè basati sulla stimolazione dei tessuti.

La radiofrequenza esplica una duplice azione:

  1. Denaturazione del collagene che determina un effetto tensore;
  2. Stimolazione dei fibroblasti che incrementano la produzione di collagene di tipo I e fibre elastiche.

L’incremento endogeno di temperatura nella zona trattata produrrà:

  • Incremento del metabolismo endocellulare
  • Miglioramento dell’ elasticità
  • Aumento dell’ossigenazione
  • Aumento del drenaggio linfatico

Il risultato sarà subito evidente con un miglioramento estetico della cute.

La Fisiomed ha sempre cercato di avere apparecchiature elettromedicali tecnologighe e all’avanguardia; la nostra radiofrequenza mono e bipolare ha un plass in più rispetto ad altre:mVeicolazione Transdermica, con la quale viene veicolato in profondità ,acido jaluronico, come un’iniezione senza ago!

Il trattamento ha così un duplice effetto:

  • Preventivo per conservare la pelle nelle condizioni ottimali di idratazione e nutrizione
  • Curativo per migliorare il metabolismo cellulare stimolando la sintesi di collagene ed
    elastina.

La frequenza delle sedute per ottenere i risultati migliori può essere indicata in 2 sedute settimanali per un ciclo di 3 settimane. Successivamente la fase di mantenimento 1 /2 sedute al mese.

Abbiamo creato un protocollo di 6 sedute:

  1. Microdermoabrasione per rimuovere lo strato corneo;
  2. Radiofrequenza;
  3. Viss per migliorare il tono muscolare del viso e collo attraverso vibrazioni meccano-sonore.

Ad ogni seduta si valuterà il trattamento più adatto in base all età e agli inestetismi della pelle, per scegliere quello migliore e più efficace. Seguendo questa metodica, i risultati saranno visibili e duraturi nel tempo, stimolando il collagene I, il “mattone” della nostra cute.

La RADIOFREQUENZA, agisce come un “ lifting “non chirurgico,modellando in maniera significativa le zone trattate, senza danni all’ epidermide e al derma. Può essere fatta su ogni tipo di pelle, e qualunque fototipo; non esistono interazioni con i raggi ultravioletti né limitazioni stagionali; può essere fatta anche in ausilio ad altri trattamenti medici filler, fili riassorbibili, botox; è ben tollerata e la sensazione descritta è di un piacevole calore.

CASE HISTORY
Dalla mia esperienza, utilizzando da molti anni la Radiofrequenza e la Viss con pazienti di età diverse, posso dire di aver visto molti miglioramenti della cute, seguendo il protocollo di 6 sedute più il mantenimento 1 seduta al mese.

Le nostre pazienti sono persone dai 30 agli 80 anni che vogliono combattere l’invecchiamento cutaneo e mostrare un viso più giovane senza ricorrere alla chirurgia plastica, star bene con se stesse, rilassandosi in un ambiente confortevole con personale qualificato.

  • Pazienti 20-30 anni: cute più luminosa e più compatta;
  • Pazienti 30-40 anni: cute rigenerata , più idratata, più elastica, rimpolpata;
  • Pazienti 40-50 anni: cute meno lassa, ovale del viso più delineato, rughe d ‘espressione più sottili;
  • Pazienti 50-60 anni: cute più tonica, rughe meno marcate ,ed eventuali borse ed occhiaie meno evidenti;
  • Pazienti dai 60 ai 90: la cute più nutrita e più idratata si presenta più luminosa, più compatta, più tonica con effetto tensore, sembrando sicuramente più giovane. Il trattamento dà subito un risultato evidente appena la paziente si alza dal lettino: viso più luminoso, rughe meno evidenti, pelle rimpolpata, ideale anche per una giornata “speciale” come es il matrimonio o una cena galante o un incontro di lavoro.

Articoli correlati

Send this to a friend